GRAN GALA' DELL'OPERETTA


Con
KATIUSKA FALBO - KATIA ILARDO
MATTEO SANGALETTI - NICOLO' GIACALONE
NICOLA MANGIARACINA
Il corpo di ballo DANCE WORKS
VALENTINA GENNARO - CAROLA D'ANGELO
EVELINA PASSANANTE - GIORGIA MODICA
MAURILIA QUINCI - GIUSEPPE PERRICONE
ANDREA MESSINA - CRISTIAN COLOMBO
GIORGIO ZICHITTELLA - FRANCESCO FUNARO
NICO GIACALONE
Sound designs
ANTONELLO E DAMIANO BIANCO
Costumi
ROSALBA D'ANNIBALE
Regia e Coreografie
CARLA FAVATA
 

ARTICOLO

Capodanno Belle Epoque 2007

Kempinski Hotel Giardino di Costanza - SICILY
GRAN GALA’ DELL’OPERETTA

Lo spettacolo proposto è la rivisitazione di ciò che poteva essere un Gran Gala dell'Operetta durante il periodo della Belle Epoque nei primi anni del 900'. Quell'ambiente raffinato e anche un po' Frù Frù, che con i suoi Gigolò, le Dame in gran abito da sera, i Conti decaduti, le Soubrette nate tra piume e paiette dipingevano le feste mondane del mondo intero. All'interno di questo mondo vi erano poi le predizioni delle Maghe e la passione nascente per le scienze divinatorie, le ansie delle ragazzine nell'attesa del loro amato, le languide parole di seduzione di amanti consumati dalla passione. Tipiche di questo periodo, erano anche le pieces comique che vi saranno riproposte: scenette umoristiche ispirate all'attualità spicciola e ai tradizionali cliché erotico-sentimentali, le schermaglie amorose degli amanti gelosi, gli equivoci, di arrivi in hotel, di fulminee partenze, scambi di bagagli e incontri intriganti.
Ciò che  caratterizza questo  Gran  Gala è  la vivacità  musicale,   l'immediata godibilità e, soprattutto, l'aspetto coreografico.
Questo è il clima che la nostra compagnia intende riproporre attraverso la messa in scena di questo spettacolo, un travolgente pot-pourri dei migliori e più famosi brani operistici appartenenti alla tradizione austriaca, francese e italiana: LA VEDOVA ALLEGRA, IL PAESE DEI CAMPANELLI, AL CAVALLINO BIANCO, O CIN CIN LÀ, LA DUCHESSA DEL BAL TABARIN... e allo scoccare della mezzanotte, in perfetto stile Belle Epoque, saluteremo il nuovo anno con il famoso Brindisi della Traviata e lo spumeggiante CAN CAN.